Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie

Tutti insieme, per il “Fridays for Future” e per sempre


sabato, 16 marzo 2019
download.jpg

Venerdì 15 marzo, anche l’intero Istituto Comprensivo di Cervasca ha partecipato al movimento studentesco internazionale del “Fridays for Future”, sciopero globale per il clima e per lo sviluppo sostenibile, che si aggrega agli ideali della giovane attivista svedese Greta Thunberg e ai suoi gesti di abbandono delle lezioni scolastiche per protestare davanti al Parlamento di Stoccolma contro i gas serra.

 

Tutti gli alunni, dai più piccoli ai più grandi, si sono fermati a riflettere sui gravi danni causati dal surriscaldamento e dal cambiamento climatico, dall’inquinamento e dai rifiuti

Le classi hanno manifestato in varia forma la loro protesta contro le brutture causate dall’uomo all’ambiente, inneggiando cori e frasi di speranza, proposte di soluzioni o messaggi di impegno per gridare la propria voglia di salvare il Pianeta.

 

Lo sciopero è stato gestito occupando gli spazi circostanti le scuole di Cervasca, San Defendente, Santa Croce e Vignolo, coinvolgendo, con coraggio e determinazione, l’intero territorio locale.

Per le vie dei paesi, i bambini hanno marciato con sfilate silenziose, ora raccogliendo i rifiuti trovati per strada, ora lasciando bigliettini e cartelloni con parole di bontà e rispetto verso l’ambiente.

Le piazze hanno visto gli alunni fermarsi, per esporre gli elaborati nati dalle riflessioni in classe, per leggere poesie e filastrocche da essi stessi composte, o per inscenare momenti di danza e gioco.

I giovani attivisti, tutti uniti verso gli stessi ideali, si sono posizionati in cerchio tenendosi per mano, per riproporre la forma della Terra, e hanno poi sollevato teli leggeri e colorati, per richiamare le splendide tonalità delle bellezze naturali che ancora non sono contaminate dall’uomo.

La protesta è avvenuta anche in forma sonora: gli alunni hanno cantato in coro per il clima, sulle note del brano “Bella Ciao”, che, rivisitato nel testo, è divenuto inno per l’ambiente.

La manifestazione ha pure raggiunto il Municipio di Cervasca e Vignolo, dove gli allievi hanno portato la loro protesta e la loro richiesta di aiuto, indossando pettorine realizzate con materiali interamente riciclati.

 

Alcune classi hanno infine vissuto il “Fridays for Future” con una full immersion nella natura, presso il Parco Fluviale di Cuneo, scioperando dalle lezioni tradizionali in aula per scoprire la ricchezza del paesaggio naturale e beneficiare della bellezza di tutti i suoi elementi.

 

La giornata si è per tutti conclusa con la promessa a impegnarsi in modo urgente, serio e continuo, attraverso stili di vita sostenibili, responsabili e puri, da agire a partire dalle piccole cose di ogni giorno, tutti insieme, per il “Fridays for Future”, fin da ora e per sempre.

ALLEGATI